cipher

Introduzione.

Questo articolo, vuole dimostrare come usare Blazor come altenativa per creare (SPA) Single Page Applications usando HTML, CSS e C# anzichè il classico Javascritp.

Il nuovo framework Blazor è partito come un esperimento ma ormai sta diventando una e vera propria alternativa nel mondo WEB.

Di seguito vedremo, passo passo come creare una semplice applicazione che permetta di criptare e  decriptare delle stringhe di testo

Requisiti:

Prima di procedere con la creazione del progetto, è necessario installare i seguenti requisiti:
  • NET Core SDK(3.0) – Uguale o maggiore
  • Text-editor, Visual Studio 2019, Visual Studio Code, Rider ( io userò Visual Studio Code)

Cominciamo creando il progetto

Primo passo è creare una cartella (nome = blazor3) e poi aprirla con Visual Studio code, poi con il terminal di Visual Studio Code o con (power Shell) ci spostiamo dentro la cartella e scriviamo :

blazor3.1

Si crea un’ applicazione con la seguente struttura.

blazor3.2

Cominciamo creando due Files, IListData.cs e ListData in una nuova Cartella (providers), dove scriveremo il codice per cifrare la data.

IListData.cs

[gist id=”e8ee40aca93c1da21966580875ee0bd0″ file=”IcipherData.cs”]

ListData.cs

[gist id=”e8ee40aca93c1da21966580875ee0bd0″ file=”cipherData.cs”]

poi il risultato sarebbe cosi.

blazor3.3

Poi nel File Startup.cs dobbiamo iniettare la class ListData.

[gist id=”e8ee40aca93c1da21966580875ee0bd0″ file=”startupCipher.cs”]

poi nella cartella (Pages) dobbiamo creare una nuova pagina con il nome di “EncriptView.razor”

su questo codice vediamo alcune cose interessante, come aggiungere css-class riga numero 11, mettere disabled un bottone nella riga 18, solo usando condizionali c#

[gist id=”e8ee40aca93c1da21966580875ee0bd0″ file=”encryptView.razor”]

Potete visualizzare tutto il codice di esempio direttamente su github utilizzando sil seguente link:  git blazor3

In conclusione possiamo dire che Blazor è una bella proposta per creare applicazione Web usando codice c#, e grazie al fatto che è Open Source continuerà sicuramente ad evolversi 😉

Grazie

Gerson Jair Ayaviri Carrillo